Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva - School of specialization in Hygiene and Preventive Medicine (Public Health)

Italiano

English version

Cari Dottori, cari Medici in formazione specialistica                                                       

con vivo piacere, a nome del Comitato Ordinatore della Scuola e di tutto il corpo docente, Vi porgo il mio caloroso benvenuto alla Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva di Sapienza Università di Roma.

Su questo sito web sono presenti le informazioni relative all'organizzazione della Scuola, unitamente a tutti gli aggiornamenti ed integrazioni che si renderanno necessari nel corso dell’Anno Accademico.

Sono Organi della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva:

- il Coordinatore
- il Comitato Ordinatore

Attualmente, con disposizione del Preside della Facoltà di Farmacia e Medicina (n.ro 414 del 08/02/2016) e con disposizione del Preside della Facoltà di Medicina ed Odontoiatria (n.ro 411 del 08/02/2016) sono stati nominati: 

- Coordinatore: Prof. Paolo Villari
- Membri del Comitato Ordinatore: Prof.ssa Maria De Giusti; Prof. Giovanni Battista Orsi; Prof. Giuseppe La Torre; Prof. Maurizio Marceca; Dott.ssa Angela Del Cimmuto; Dott.ssa Carolina Marzuillo.

Un caro saluto a tutti Voi.
Prof. Paolo Villari

OBIETTIVI GENERALI DELLA SCUOLA

La Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva, attraverso percorsi didattici funzionali al conseguimento delle necessarie conoscenze ed abilità professionali, si propone di formare professionisti in grado di affrontare le attuali sfide della Sanità Pubblica, tramite il conseguimento dei seguenti obiettivi formativi di base:

- acquisizione di conoscenze di metodologia statistica, epidemiologica, di psicologia, sociologia economia, storia della medicina, genetica, microbiologica, patologia clinica, tecnologie mediche applicate, diritto, fisica e chimica dell'ambiente e di vita e di lavoro;

- acquisizione di capacità di utilizzare la statistica, i sistemi informativi, i sistemi di comunicazione e della normativa nell'ambito della prevenzione sanitaria;

- utilizzazione delle conoscenze di base e della metodologia epidemiologica per la sorveglianza ed il controllo dei rischi chimico-fisici, ambientali e microbiologici, delle malattie genetiche, infettive cronico degenerative e degli incidenti negli ambienti di vita e di lavoro e del loro impatto sulla qualità della vita e sulla salute della collettività;

- programmare, gestire e valutare anche sotto l’aspetto manageriale e di economia sanitaria gli interventi di prevenzione e formazione.

Le attività formative si articolano in attività didattiche frontali, pratiche di tirocinio e professionalizzanti effettuate dal medico in formazione specialistica presso le sedi universitarie del Dipartimento di Sanità Pubblica e Malattie Infettive e del Policlinico Umberto I, nonché presso le Aziende Sanitarie Locali, le Aziende Ospedaliere, Agenzie Regionali e Enti di Ricerca di rilievo nazionale afferenti alla rete formativa esterna. La Scuola favorisce inoltre la mobilità internazionale dei medici in formazione specialistica promuovendo lo svolgimento di stage e tirocini presso Istituzioni estere di riconosciuto valore internazionale nell’ambito della ricerca in sanità pubblica e del management dei servizi sanitari.