Vaccinazione anti–pertosse

Italiano
La pertosse è una malattia infettiva provocata dal virus Bordetella pertussis. Nei bambini piccoli essa procura complicazioni a carico del sistema nervoso, con possibili danni permanenti in alcuni casi. In Italia la malattia si ripresenta ciclicamente ogni 3-5 anni.
Il vaccino cellulare, introdotto bel 1961, ha diminuito l’incidenza che in corso di epidemie registrava picchi di contagio molto elevati.
Tuttavia il tasso d’incidenza è sceso notevolmente nel 1995 con la somministrazione del vaccino acellulare e con le vaccinazioni gratuite offerte in tutta Italia dal 2002.
La vaccinazione somministrata attualmente è trivalente (Tdpa - tetano–difterite- pertosse acellulare) ed è consigliabile una dose di richiamo Tdpa per tutti coloro che accudiscono bambini e neonati (reparti ostetrici, nido ecc.).